Raccolta, guidano ancora i bond

Raccolta, guidano ancora i bond

emergentiAd aprile gli asset under management degli strumenti quotati su Etfplus hanno raggiunto un nuovo record storico, attestandosi a 67,61 miliardi di euro, con un aumento del 12,03% rispetto allo stesso mese dell’anno passato. Nei 30 giorni sulla piattaforma di Borsa Italiana sono stati quotati 25 nuovi Etf (11 obbligazionari, otto sull’azionario dei paesi sviluppati, quattro sull’azionario dei mercati emergenti e due di stile), dei quali 18 emessi da Amundi, tre da Ubs e da Xtrackers e uno da Invesco. A fine aprile gli strumenti disponibili su Etfplus sono così saliti a 1.254, di cui 820 Etf, 206 Etc, 109 Etn e 119 fondi aperti quotati,.

flussi NEGATIVi

Per la prima volta nel 2018 il mese si è chiuso con un dato negativo di raccolta per i prodotti exchange traded, che hanno visto deflussi netti per 160,32 milioni. A contribuire in maniera determinante a questo risultato negativo sono stati gli azionari dei paesi sviluppati, che hanno registrato fuoriuscite per 586,65 milioni, solo parzialmente compensate dalla raccolta positiva del comparto obbligazionario (275,92 milioni), dell’azionario emergente (67,8 milioni) e degli Etf di stile (6,79 milioni). Da segnalare il buon dato degli Etc/Etn, che, dopo un primo trimestre negativo, hanno chiuso il mese con net inflow per 146,72 milioni.

Il bilancio del 2018 rimane comunque ampiamente positivo. Nei primi quattro mesi dell’anno la raccolta complessiva degli exchange traded product quotati su Etfplus si è attestata a 2.510,81 milioni di euro, con l’obbligazionario che si conferma il grande driver: oltre i due terzi della raccolta si sono riversati negli strumenti sul reddito fisso (1.694,34 milioni). Al secondo posto per raccolta si posizionano gli Etf di stile, che hanno visto afflussi netti per 470,22 milioni, seguiti dagli Etf sull’azionario emergente, con un saldo positivo di 213,23 milioni di euro, e dall’azionario dei paesi sviluppati, con 31,09 milioni. Di converso resta negativo il bilancio della raccolta per gli Etc/Etn, che da inizio anno hanno registrato deflussi per 94,93 milioni Per quanto riguarda gli scambi, anche ad aprile i numeri sono in calo rispetto al mese precedente, sia per i contratti medi giornalieri (17.151 contro i 20.644 di marzo), sia per il controvalore medio degli scambi (382,3 milioni contro i 502,1 del mese precedente).

AUM

Tre prodotti sul Ftse Mib targati Lyxor si confermano ancora una volta gli Etf più scambiati per contratti: il Lyxor Ftse Mib Dai 2x Xbr Ucits Etf Acc, che replica a leva doppia short l’andamento dell’indice, con 7.903 contratti, il Lyxor Ftse Mib Dai 2x Lev Ucits Etf Dist, a leva doppia long, con 7.238 contratti, e il Lyxor Ftse Mib Ucits Etf Dist, che replica il principale indice borsistico italiano senza leva, con 5.052 contratti.

raccoltaNetta